STRACITTADINA MAGLIESE 2014 “III MEMORIAL SALVATORE RIZZO” PER TELETHON

Quest’anno la sezione di Lecce della Federazione Italiana di Atletica leggera ha onorato il gruppo della A.S.D. Podistica Magliese concedendo, in occasione della Stracittadina Magliese in programma il 15 giugno 2014III Memorial Salvatore Rizzo, una tappa del campionato provinciale a strada Salento Tour, corsa podistica competitiva e promozionale su strada sulla lunghezza di km 10 c.a. e non competitiva di 5 km. Inoltre, sempre in quell’occasione, si svolgerà anche la finale del campionato provinciale giovanile su strada.

salvatore rizzo

PROGRAMMA:

La manifestazione avrà luogo nelle ore pomeridiane del prossimo 15 giugno, con partenza alle ore 16.00 dall’area mercatale di via Salvatore Fitto. La Podistica Magliese e la Pro Loco “Avv. Luigi Puzzovio”, con i propri iscritti e i volontari di Maglie -visto il successo riscosso dalla scorsa edizione- hanno accolto nuovamente con entusiasmo questo impegno, felici di poter coinvolgere i giovani e la popolazione tutta di Maglie e di una vasta area del Salento in una giornata principalmente dedicata allo sport, ma -allo stesso tempo- promozionale della Città a livello socio-turistico per gli atleti e i familiari al seguito, provenienti da tutta la provincia.

Quest’anno, inoltre, la Stracittadina Magliese ha ricevuto il grande onore di poter collaborare con Telethon; pertanto, parte del ricavato dalle iscrizioni alla gara sarà devoluto alla cura delle malattie genetiche rare attraverso il finanziamento di ricerca biomedica eccellente.

Città di Maglie, A.S.D. Podistica Magliese, Fondazione Capece, Pro Loco Maglie e Telethon insieme, passo dopo passo, contro le malattie genetiche: questo è lo slogan che accompagnerà l’azione degli organizzatori da qui al prossimo 15 giugno. Luigi Marra presidente della A.S.D. Podistica Magliese, Dario Vincenti presidente della Fondazione “Francesca Capece” e Annamaria Puzzovio presidente della Pro Loco Unpli Maglie hanno accolto con entusiasmo la proposta di Telethon e si augurano che tutta la popolazione partecipi all’evento della passeggiata non competitiva di 5 km. La volontà degli organizzatori è stata quella di creare un evento unico che coinvolgesse sia gli atleti professionisti sia la gente che, con tutta la famiglia, vorrà venire a passeggiare per le vie del bel centro storico cittadino. Tante, anche, saranno le novità di quest’anno, a partire dal circuito unico che interesserà -fra le altre- Franite , Villa Tamborino e Piazza Aldo Moro.

Tutti insieme, passo dopo passo, contro le malattie genetiche!

telethon_iosto

Annunci

La focara di Sant Antonio a Maglie brucia in anticipo

C’erano una volta sette pensionati che, spinti dalla passione verso la tradizione della focara di Sant Antonio che si festeggia il 17 Gennaio, hanno deciso di intraprendere un’impresa più che ardua: costruire giorno per giorno la focara Magliese, in modo da godere insieme alla propria cittadina di una bella serata, all’insegna della tradizione e accompagnata da buona musica e, magari,anche di un panino.

Giorno per giorno si effettuava la raccolta di rami, scarti di cartone, tronchi tagliati abbandonati o anche di pedane di legno per costruire e riprodurre Castel Bel monte, presente sulla nostra moneta da un centesimo, perché quest’anno la focara di Maglie sarebbe dovuto essere grandiosa e all’altezza di tutti i cittadini; successivamente diverse ore della mattina e anche del pomeriggio erano impiegate per legare rami, fusti e sistemare internamente tutto il materiale.

DSCN3348

Questa storia, però, un po’ come tutte le storie, non ha un lieto fine perché al risveglio, questa mattina, Vincenzo De Lumè, Gigi Guido, Donato Stefanelli, Giovanni Palumbo, Oronzo Spano, Luigi Russo ,Giovanni De Lumè e pochi altri collaboratori hanno trovato il loro castello ridotto in un pugno di cenere ancora ardente: qualche incivile ha ‘ben’ pensato di appiccare il fuoco nella notte  per divertimento ucciso dalla noia, questione di invidia, intraprendenza o cos’altro?

Molto tempo fa a Maglie c’era un detto “Maglie città regno di civiltà”, adesso, qualcuno si starà chiedendo: “Questa civiltà dov’è finita? È stata venduta? Persa durante una brutta mano di poker? Perché francamente non s’intravede nemmeno l’ombra, se di civiltà si sta parlando.

Un applauso è d’obbligo a tutti quelli che hanno partecipato alla riuscita della focara, decisi a non arrendersi, sono già sulla cresta dell’onda per, ancora una volta, regalare alla propria cittadina una focara degna d’altri tempi.

DSCN3698