Il canto dalla finestra

Ho pensato per diversi anni che la felicità volesse significare amici, divertimento e rock’n’roll.

Da quando vivo nella capitale d’Italia mi sono resa conto che gli amici (veri) sono la metà della metà di quelli che ritenevo tali, il divertimento ha un significato effimero e labile che con il passare dei tempi si snocciola e si dissolve, e per quanto riguarda il rock’n’roll..beh, diciamo che sono passata alla musica dei mitici anni di piombo.

Tutta questa premessa per dire che, le situazioni mutano e con loro, cambiamo anche noi; i luoghi cambiano, perché evidentemente hai messo il tuo culo fuori dal tuo paese e per di più la distanza- indice di misurazione per ogni stato d’animo- ha portato in te dei profondi cambiamenti che non avresti mai e poi immaginato.

Il mio blog è la finestra che mi permette di affacciarmi e comunicare con il globo, io ne faccio l’uso che desidero, per condividere ciò che voglio e come ritengo meglio opportuno, uso le parole che son l’unica cosa che mi rappresenta davvero..già, le parole- che magnifica scoperta!

Con l’uso delle parole trasformo il mio stato d’animo in una forma d’espressione e ciò che voglio dire e che mi sento di dire a chiunque vive da solo, a chiunque soffre di solitudine o a chiunque antepone determinate scelte ad altre, non smettete di farlo, non smettete di rincorrere i vostri sogni solo per degli ostacoli, non smettete di rincorrere un obiettivo solo perché altre cento persone vi hanno detto di non farlo, NON fatelo, non fatelo MAI perché se ne vale la pena, se il vostro talento è all’altezza, statene certi che col tempo i risultati arriveranno, le risposte busseranno alla vostra aperta e la vostra attesa, fatica, solitudine, weekend a casa, vi ripagherà di TUTTO.

Seguite il mio consiglio, NON DEMORDETE e se così farete, ne riparleremo qui tra qualche anno.

Annunci