TI VEDO- Lo splendido romanzo di OSVALDO VERNERO

Scrivere e parlare di romanzi che emozionano è come se si potesse rivivere una seconda volta il flashback della storia stessa, questa premessa perché ho il piacere di presentarvi un e-book che ha veramente raggiunto il mio cuore,  TI VEDO di Osvaldo Vernero . OsvaldoVernero
Lo scrittore, che usa uno pseudonimo, vive e lavora a Torino. Ha fatto di tutto, dal fabbro al lavamacchine, ma da qualche anno, una decina abbondante, si occupa di informatica. Lettore vorace pubblica nel 2015 il suo primo libro, Ti vedo, un romanzo ambientato nella sua città. La storia vede due protagonisti: Clara, facente parte di una casta ‘privilegiata’ e Flaminio, sfortunato sin dalla nascita perché orfano. L’ambientazione è di una Torino splendida, in gran forma, spesso carismatica e per questo i lettori potranno a modo loro, innamorarsi di questa enigmatica cittadina italiana. I 18 anni rappresentano per Clara, la sua famiglia e la loro ‘casta’ un traguardo importante: l’entrata tra gli ‘adulti’ nella loro società; la madre e le persone che ruotano intorno a Clara sono raccontati così dettagliatamente che pare quasi di vederli ad un palmo dal naso. Dal canto suo Flaminio ha una strana storia da raccontare, vive da quando è piccolo in una casa famiglia, ‘Ma’- come lui la chiama- l’ha cresciuto in una casa-famiglia ,che è un po’ la culla degli sfortunati e lei, proprio come una mamma chioccia, ha preso e ha accudito tutti coloro che, come Flaminio, hanno avuto bisogno d’aiuto; certo, ci sono anche diversi casi di ragazze e ragazzi che sono andati via perché ‘Ma’ non accettava l’uso di droga o altre cose illecite in casa ma, questi, sono solo casi sporadici in cui lei non ha potuto veramente fare nulla. Clara e Flaminio così diversi ma così simili- una storia che vi trasporterà in un’atmosfera magica, tutta da leggere, capire ed interpretare nel profondo del proprio cuore.

Come nasce il romanzo TI VEDO?

Qualche anno fa ho avuto l’idea di scrivere una storia su un artista di strada capace di “leggere” le persone e capirne la loro vera natura. L’idea è nata da alcuni graffiti visti all’ex zoo di Torino; la location molto particolare e le immagini suggestive di quei disegni mi hanno fatto pensare alla parte istintiva e irrazionale che è presente nell’essere umano e che spesso viene tenuta nascosta a causa delle convenzioni sociali e culturali. L’idea ha continuato a ronzarmi nella testa e quando ho deciso di metterla su carta mi sono accorto che avevo tantissimo materiale e che potevo utilizzarlo per scrivere un romanzo.

I due protagonisti sono due figure contrastanti, sin dalla nascita: a cosa ti sei ispirato?

Clara e Flaminio sono nati dalla mia fantasia. All’inizio avevo pensato ad un solo protagonista, Clara, ma quanto ho messo insieme tutte le idee mi sono accorto che i personaggi principali in realtà erano due e che il loro modo di essere e di pensare era il prodotto di due “mondi” profondamente diversi tra loro. è stato piuttosto naturale immaginare Clara come appartenente ad una società benestante, chiusa ed elitaria. Flaminio d’altronde fa indubbiamente parte di un mondo molto più popolare.

Quale pubblico vorresti raggiungere maggiormente?

Mentre scrivevo questo romanzo non ho pensato ad un pubblico in particolare, mi sono limitato a seguire la storia che avevo in testa. Ho scritto un romanzo come piace a me, quindi vorrei che fosse letto da persone che, come me, amano le storie capaci di dare emozioni e di stupire.

Leggi il mio libro perché….Ti-vedo-copertina

Chi conosce già Torino avrà la sensazione di trovarsi a casa; chi invece non c’è mai stato rischia di innamorarsene. “Ti vedo” è un romanzo molto divertente, ma anche emozionante e coinvolgente. La domanda giusta è questa: perché non leggerlo?

Il tuo romanzo in tre righe…

È la vigilia del Grande Raduno Annuale e per Clara, studentessa di economia a Torino, questo coincide con l’ingresso da adulta in società. Perché è così importante questo evento per la sua “gente”? Clara non riesce a capirlo, vorrebbe soltanto avere una vita normale.Flaminio, artista di strada, passa le giornate a ritrarre i turisti con il suo stile molto personale: ha un dono, ma non sempre gli è stato d’aiuto. L’incontro quasi per caso tra Flaminio e Clara cambierà per sempre le loro vite e quelle delle persone che stanno loro accanto.

Nuovi progetti per il futuro?

Ho sempre sognato di scrivere un romanzo e, adesso che l’ho fatto, ne voglio scrivere subito un altro. Mentre correggevo la prima stesura di “Ti vedo” mi sono venute alcune idee e, aspettando di pubblicarlo, ho iniziato a scrivere un altro libro. Anche questo romanzo sarà ambientato a Torino e manterrà lo stile fantasy, ma con forti tinte giallo-thriller. Non penso comunque di riuscire ad abbandonare Clara e Flaminio e, non appena avrò terminato questo secondo romanzo, ho intenzione di tornare a scrivere un altro capitolo della loro storia.

Un link per l’acquisto: http://www.amazon.it/Ti-vedo-Osvaldo-Vernero-ebook/dp/B00UF1VEDQ/?tag=romanzifantasy-21

Il sito dello scrittore: www.osvaldovernero.it

Annunci

Nel cuore di una donna di CHIARA ALBERTINI

Oggi vi parlerò di un nuovo romanzo che ho letto e che sin dalle prime righe ha colto la mia attenzione per l’analisi dettagliata e la continua attenzione verso dei particolari che, probabilmente, senza il focus attento di Chiara Albertini non sarebbero mai venuti fuori.

foto (2)

Chiara, nata e cresciuta in provincia di Ravenna a Milano Marittima, esordisce con il suo primo romanzo Nel cuore di una donna, in formato e-book, 248 pagine di pura passione.

La trama è veramente insolita, come lo sono i personaggi: la protagonista è Susan che, arrivata ad età matura, sotto consiglio della sorella Beth decide di ritornare nella casa materna, per incontrare per l’ultima volta sua madre, malata terminale. Susan ha abbandonato il tetto materno nella sua adolescenza, reduce di continue violenze psicologiche e da un affetto mancato.

Intorno ai due personaggi, ruota anche Carol, figlia di Susan, dal carattere deciso, comprensivo e estremamente dolce, Paul, il marito di Susan, si presenta tenace sin dalle prime pagine, dato che Susan ha tenuto nascosto a tutta la famiglia, l’esistenza di sua madre a km e km di distanza la storia avrà un risvolto inatteso…

foto (1)

Questo romanzo ha qualcosa in più rispetto tutti gli altri, per niente prevedibile e per conoscerlo al meglio….dovreste acquistare l’ebook!

 

Come nasce Nel cuore di una donna?

<< Nel cuore di una donna nasce poco più di tre anni fa, – racconta Chiara- da un improvviso e intimo bisogno di dare spazio alla voce “matura”, all’anima di una donna adulta>>

 

Come mai la scelta di raccontare una storia di due donne già adulte?

<< La scelta di dare voce a due donne adulte scaturisce dalla volontà di offrire una prospettiva di vita “matura”, un tratteggio di dinamiche e visioni esistenziali vissute e percepite da figure femminili lontane dalle “classiche” e comuni protagoniste adolescenziali o trentenni e quarantenni.>>

 

Hai intenzione di rendere il libro cartaceo?

<< La volontà di tramutare la mia opera in libro vero e proprio, dove si possano sfogliare le pagine, è viva più che mai! Confido, prima o poi, in qualcuno che possa credere in questa storia, dandole valore e aiutandomi a realizzare il sogno di proporla al pubblico lettore in forma cartacea.>>

 

Cosa bolle in pentola per i prossimi mesi?

<< Nel cassetto ci sono attualmente due lavori in via di definizione, entrambi romanzi, diversi fra loro nella trama e nel messaggio destinato ai lettori; ma sempre di legami famigliari, di rapporti umani ed esistenziali si parla…>>

Bene, avete conosciuto la storia, avete avuto modo di capire la scrittrice…ora non vi resta che acquistare il suo fantastico romanzo che, a parer mio, s’è meritato 5 stelle.

www.amazon.com/Nel-cuore-di-una-donna…ebook/dp/B00MYM1358

www.mondadoristore.it/ebook/Chiara-Albertini/aut00600231/

www.lafeltrinelli.it/ebook/albertini-chiara/cuore-una-donna/9786050317534

www.ultimabooks.it/nel-cuore-di-una-donna

Il mondo dei sogni infranti di Stephen Writer

Un nuovo libro ha bussato alla mia porta, si tratta di Il mondo dei sogni infranti scritto da Stephen Writer ed è giovanissimo, 22 anni.

io e lucy

L’e-book ha poco meno di 40 pagine, si legge in un soffio, basta trovare una posizione comoda e in meno di un’ora sarà già nella vostra mente e nella vostra libreria personale.

Il protagonista è James che, dopo aver terminato la scuola, si ritrova quasi isolato, non cercato più dai suoi vecchi amici e compagni ; tutto comincia nel mondo dei sogni, una realtà parallela che a volte pare sostituire la vita stessa del ragazzo.

Un continuo percorso tra sogni e realtà, ricordi e pensieri che accompagnano James in un lungo tragitto dove, purtroppo o per fortuna, alla fine si ritroverà in un manicomio.

copertina 1 

Come nasce il mondo dei sogni infranti?

<<Il mondo dei sogni infranti- racconta Stephen- nasce in una parte molto importante della mia vita, dove per un breve periodo, ho messo da parte tutti i miei sogni, poi, grazie anche all’aiuto di alcune persone, che mi sono state molto vicine, ho deciso di raccogliere tutti i miei piccoli sogni, andati ” infranti ” e pezzo dopo pezzo, ricomporli. Per questo ho scelto il titolo “il mondo dei sogni infranti“. >>

Perché la scelta di un e-book rispetto ad un cartaceo?

<<Ho scelto di scrivere in e-book, perchè il mondo della letteratura di oggi, specialmente per noi giovani ed esordienti, ci ha quasi praticamente chiuso le porte, e l’e-book invece, a mio parere, è l’unico modo, che se sfruttato al massimo, ha il grande potere, di permettere di venire fuori, in maniera completamente autonoma, senza essere messi sotto da nessuno. >>

Cosa pensi del web?

<<Il web ha il grande potere, di permetterci di raggiungere persone da tutto il mondo, ha un potere enorme, dove bisogna stare molto attenti però, perchè anche nel web, è molto facile cadere in qualche trappola- conclude Stephen-. >>

I link utili di Stephen sono:

https://www.facebook.com/StepenWriter/app_251458316228

sito ufficiale qui: http://www.stephenwriter.it/2013-01-31-06-37-23/2013-01-31-06-54-32/james-hammond-il-mondo-dei-sogni-infranti.html

Io,tu,noi di Anna Maria Mazzola

Anna Maria Mazzola, classe 1994, esordisce i primi di febbraio con un piccolo ebook da leggere tutto d’un fiato Io, tu, noi..

La protagonista è Chiara che, sedicenne, incontra il suo primo amore Angelo e un finale inaspettato coglierà il lettore di soprassalto.

Una breve storia, simpatica, scorrevole che ha visto esordire Anna Maria nel campo dell’editoria.

1014948_960146057330248_5854675455565135985_o

Come nasce Io,tu, noi..?

<<Il libro nasce da una serie di fattori, l’amore in età adolescenziale, lo sviluppo e la realtà di alcuni fattori che a volte si danno per scontati.>>

Perché in formato ebook e non cartaceo?

<<Il libro versione cartacea esiste, ma ho notato che molta gente usa la tecnologia, koobo, kindle o anche applicazioni telefoniche, quindi ho pensato di “sollecitare” questo vantaggio a coloro che fossero interessati.>>

Quanto sono importanti le esperienze della vita durante la stesura di un libro?

<< Penso che l’esperienza conti tantissimo, ma non sempre, nel senso che non ho mai incontrato uno psicopatico, eppure sto scrivendo un libro thriller..ops l’ho detto.>>

Un finale molto cruento. Perché?

<< Ho deciso di mettere un finale cruento e anche di scena, per far capire a chiunque che non tutto è scontato, non voglio essere pessimista, ma non sai mai cosa ti riserva il domani, quindi è anche un modo di incitare il lettore a non dar per scontato qualcuno o qualcosa e di agire senza continui ripensamenti.>>

Cosa bolle in pentola?

<<Per mia gran fortuna e (s)fortuna per i miei lettori sì, in pentola bolle una nuova ricetta, ben diversa dal primo libro, un thriller che non ha niente a che vedere con le psicopatologie che si vedono nei film o in altri libri, il mio assassino è un malato mentale cronico, che crede di essere perfetto in quello che fa, non aggiungo altro altrimenti svelo troppe cose!>>

Tutti i link utili di Anna Maria Mazzola:

http://www.omniabuk.com/scheda-ebook/anna-maria-mazzola/io-tu-noi-9786050355574-256295.html

https://www.bookrepublic.it/book/9786050355574-io-tu-noi/

http://www.ebook.it/S/Anna_Maria_Mazzola/Anna_Maria_Mazzola/Letteratura/ePub/Io_Tu_Noi.html

http://www.mrebook.it/ebook/__io-tu-noi1.php

http://www.weltbild.ch/3/20124167-1/ebook/io-tu-noi.html

http://www.amazon.co.uk/Noi-Italian-Anna-Maria-Mazzola-ebook/dp/B00TCZVMRY/ref=la_B00MX65HMK_1_1?s=books&ie=UTF8&qid=1423767428&sr=1-1

Onda d’amore di Lily Carpenetti

Chissà perché le storie d’amore e passioni sono sempre così gettonate, forse perché ci catapultano in realtà a noi lontane, situazioni che vorremmo vivere in prima persona oppure perché ci piace alleggerire le nostre giornate con storie appassionanti e avvincenti.

Oggi vi parlerò di una nuova storia, scritta da Lily Carpenetti, dal nome Onda d’amore.

Lilycarpenetti

Siamo nel campo degli ebooks, così veloci, rapidi e scorrevoli che quasi ti fan venire fame di….lettura.

Lily, scrittrice non per lavoro, si destreggia nel campo sociale e parole, verbi e metafore sono il suo pane quotidiano e a dir la verità….è piuttosto brava!

Onda d’amore è un ebook di sole 46 pagine, lo finirete in un’ora perché la storia è come una calamite: vi attira a se senza che voi ve ne accorgiate.

Cover senza sfumature 42 bassa

La protagonista è Aria, nome insolito ma splendido, la ragazza ha una malattia cardiaca che le impedisce di progettare un futuro lontano, facendola vivere giorno per giorno; si innamora del ragazzaccio di turno, Zeno, dal cuore tenero.

L’epilogo è al quanto insolito, io stessa mi son meravigliata…il colpo di scena finale, fa di questa scrittrice….un’autentica maga della suspense.

Come nasce onda d’amore?

<<Ho sempre diverse idee che mi frullano in testa- racconta Lily-volevo proporre un racconto alla collana Senza Sfumature della Delos e cercavo una storia d’amore delicata, così mi è venuta in mente di contrapporre una ragazza romantica a un giovane teppistello, scoprendo che in questi personaggi si nasconde molto più di ciò che appare.

Dopo averla inviata temevo però fosse troppo Rosa e non abbastanza Erotica. Invece è piaciuta e sono stata accettata. Così, sono entrata nella famiglia Delos >>.

Ci sono elementi autobiografici?

<<Nel periodo in cui ho iniziato a scrivere Onda d’Amore lavoravo come educatrice con un adolescente problematico. Il nome Zeno è uscito da quella mia esperienza, ma il carattere dei personaggi non appartiene a nessuna persona reale. Sono personaggi di fantasia.

Aria non mi somiglia per niente, anzi invidio la sua forza, mi piacerebbe essere un po’ come lei>>.

Bolle in pentola qualche altro lavoro?

<<Sto ultimando un romanzo M/M il primo del genere,- dichiara la scrittrice- entro marzo spero di riuscire a revisionarlo e inviarlo all’editore; incrociando le dita, presto potremo leggerlo.

Si tratta di una storia complessa che descrive diversi tipi di amore, ma tutti travolgenti ed eterni. Oltre alla storia dei due protagonisti, vengono approfonditi i rapporti dei loro rispettivi genitori e le loro storie d’amore>>.

Perchè la scelta del ebook rispetto la pubblicazione cartacea?

<<Purtroppo sempre più case editrici evitano il cartaceo perchè l’ebook non lascia copie invendute in magazzino. Inoltre, l’erotico punta principalmente sul digitale per offrire discrezione al lettore.

Spero un giorno di avere la possibilità di vedere un mio libro sugli scaffali delle librerie. Intanto, cerco di farmi conoscere così>>.

Vi siete incuriositi? La scrittrice è splendida, le parole scorrono e i suoi ebooks rimangono impressi nella mente del lettore, acquistarlo è semplice, basta cercare su amazon.

Ecco qui dei link utili:

https://www.facebook.com/pages/Bloodlust/137351842970995?fref=ts

http://babylily81.wix.com/virus-lite

MIO FRATELLO è UN VAMPIRO DI VALENTINO BEONI

Oggi vi parlerò di un giovane scrittore che sta percorrendo i suoi primi passi nel mondo della narrativa da pochissimo tempo, si chiama Valentino Beoni, classe 1992 ed è di Pavia.

valentino

Il suo mini-romanzo d’esordio è Mio fratello è un vampiro, lo trovate comodamente in e-book ed è molto breve quindi si legge in un soffio.

copertinaa

La storia è incentrata su Emma, una ragazzina che nota nel fratello degli strani atteggiamenti quindi decide di investigare e si ritrova catapultata in una realtà per niente terrena ( I particolari li saprete solo leggendo il libro!).

Come nasce la passione per la scrittura?

<<La passione per la scrittura nacque in tenera età – racconta Valentino- dal bisogno di esprimermi a parole. La scrittura era il canale ideale per una personalità fragile e timida come la mia. All’asilo e anche alle scuole elementari non parlavo quasi mai e scrivere era per me il modo più semplice per comunicare i miei pensieri e le mie emozioni. Da questo “difetto” è nata poi una vera passione, un interesse concreto, che è diventato un hobby e che spero un domani diventi una professione >>.

Come nasce MIO FRATELLO è UN VAMPIRO?

<<“Mio Fratello è un Vampiro” nasce da un’esperienza vissuta in prima persona, anche se ho scelto come protagonista una figura femminile. Il tutto è un poco ritoccato dalla mia fantasia e in alcuni punti esagerato, ma il filo conduttore, quello che porta Emma a rendersi conto di non poter “fare tutto da sola”, è identico alla mia esperienza. Ho scelto il racconto breve proprio perchè lo scopo è quello di lanciare un messaggio chiaro e forte a chiunque si sente in difficoltà e crede di essere un “super-eroe”, al punto di distaccarsi dalla realtà e finire in un mondo immaginario fatto di vampiri, demoni, orchi o altre “strane creature”, frutto della nostra infinita fantasia>>.

Bolle in pentola qualche altra pubblicazione?

<<Sto lavorando a una raccolta di favole ambientate nel magico Regno della Musica- dichiara Valerio- una delle mie più grandi passioni, la musica, dedicate a insegnanti delle elementari o a genitori che vorrebbero avvicinare i loro piccoli al mondo della musica con fantasia e in modo educativo. Ogni favoletta, infatti, nasconde una lezione molto importante sulla musica, ma anche sull’amicizia e sull’importanza di relazionarsi con gli altri, come in una grande orchestra insomma, nella quale conta la voce di ciascuno per rendere bello il tutto.

Sto inoltre lavorando a un romanzo realista che narra le vicende di un ragazzino ucraino che viene adottato da una famiglia italiana attraverso il cosiddetto “progetto Chernobyl” e che nasconde un profondo e imbarazzante segreto. Sto lavorando anche a un romanzo fantasy ambientato nel Regno di Verdilandia (il titolo “Cronache di Verdilandia: La strega Olgamanda”), regno di contadini e agricoltori, ma anche di maghi, streghe e orchi. Il romanzo si incentra sul famigerato “ingrediente segreto” che fa crescere piante e frutti dieci volte più rapidamente e li rende molto più grandi e belli (una sottile critica agli OGM) e al piano malefico della Strega (che si chiama appunto OlGaManda) che invidia la felicità degli abitanti di verdilandia e crede che essa risieda nella frutta e verdura di cui essi si nutrono. Progetto che potrà essere fermato solo dalla protagonista, Isabella, l’unica in grado di fermarla. Non aggiungo altro, e invito a seguire la mia pagina per aggiornamenti!>>.

Proprio un ragazzo dalle mille sorprese, numerosissimi progetti, tantissima voglia di fare….che dire? Leggete Mio fratello è un vampiro e non vi pentirete!

https://www.facebook.com/pages/Langolo-del-Valentino/400114236823001?ref=aymt_homepage_panel